La mia storia

Sono nato il 21 giugno 1954 a Roma da una famiglia di origini pugliesi.
Sono sposato con Francesca, assistente sociale, conosciuta durante i momenti vissuti nel volontariato cattolico e ho un figlio di 31 anni che si chiama Marco.
A 18 anni sono diventato educatore scout nell’Agesci e fino al 1982 ho ricoperto diversi incarichi nella struttura regionale e nazionale.
Nel 1980 ho partecipato ai campi organizzati in occasione del terremoto dell’Irpinia. L’attenzione verso il mondo dell’infanzia e dei giovani ha rappresentato la costante della mia crescita umana e politica.
Dopo il diploma, mi sono iscritto a scienze politiche all’università La Sapienza di Roma.

Image
Image

A 22 anni ho fatto il servizio militare presso l’Aereonautica Militare. Ho iniziato a lavorare per il Ministero del Tesoro come funzionario della Ragioneria Generale dello Stato.
Nel 1985 sono diventato componente della commissione interministeriale per la prevenzione del disagio minorile.
Nel 1997 ho fatto parte del comitato tecnico del Ministero per l’Ambiente finalizzato all’individuazione dei parametri per la definizione del marchio di qualità per le città amiche dei bambini. Inoltre sono stato componente del comitato tecnico-scientifico per la costituzione del laboratorio “Città dei bambini” promosso dal CNR dalla facoltà di Psicologia e dal Comune di Roma.

Nel 1993 inizio a fare politica più attiva e vengo eletto, nella lista dei verdi consigliere comunale nella prima giunta Rutelli. Nel 1994 ricevo dal sindaco la delega speciale alla tutela dell’infanzia e istituisco l’ufficio comunale “la città a misura delle bambine e dei bambini”.

Dal maggio 2001 al 2008 vengo eletto Presidente del Primo municipio con Veltroni sindaco e dal 2008 al 2013 eletto consigliere provinciale con Zingaretti presidente. Poi rientro al mio lavoro al ministero dell’economia dove rimango fino al momento della pensione nel 2019.

Attualmente sono giornalista e fotografo la mia città per un quotidiano romano.